Pavlova

Pavlova
icon
Preparazione

2 ore

icon
Cottura

1 ora e 30 minuti

icon
Difficoltà

Media

Ingredienti 4/6 persone

150 g di albumi
220 g di zucchero di canna
15 g di amido di mais
½ cucchiaino di cremor tartaro
1 cucchiaio di aceto di mele

Per decorare:
200 ml di panna fresca
200 g di yogurt greco
20 g di zucchero di canna
fragole e mirtilli a piacere
3 – 4 foglie di menta fresca
scorza grattugiata di ½ limone non trattato

Procedimento

Tritate lo zucchero nel macinino fino ad ottenere un composto molto fine. Versate gli albumi nella planetaria e iniziate a montarli con il cremor tartaro. Mescolate lo zucchero con l’amido di mais e uniteli poco alla volta gli albumi. Montate gli albumi fino ad ottenere un composto lucido e stabile.
Trasferite la meringa su una teglia rivestita di carta forno e, con l’aiuto di una spatola, dategli una forma regolare formando un cerchio; aiutandovi con un cucchiaio modellate la parte centrale cercando di ottenere dei bordi leggermente rialzati.
Cuocete la pavlova nel forno preriscaldato a 120° per 1 h e 30 minuti circa; spegnete il forno e lasciate raffreddare il dolce all’interno, con lo sportello leggermente aperto.
Preparate la crema: montate la panna e lo zucchero con le fruste elettriche. Aggiungete delicatamente lo yogurt greco alla panna montata, con movimenti dal basso verso l’alto.
Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Fate raffreddare completamente la meringa, quindi decorate con la crema allo yogurt e panna, le fragole, i mirtilli, la menta e la scorza grattugiata del limone.